Il mio primo pipistrello

Stasera, durante la mia consueta permanenza notturna fuori al terrazzo, ho catturato un pipistrello e, tanto per non farmi mancare niente, l’ho portato in casa, per la gioia dell’umana che per poco non ha avuto un arresto cardiaco.

Ha urlato un po’, mi ha rincorso giù per le scale, il pipistrello al sicuro tra le mie fauci, mi ha sgridato e fatto allontanare dal pipistrello che mi è caduto dalla bocca e, spaventato a morte, se ne stava tutto raggomitolato sul pavimento, si è armata di scopa e paletta con cui ha catturato l’immonda bestia e l’ha buttato giù dal terrazzo… non quello di prima, un altro, al piano di sotto.

Come avrebbe detto Massimo Troisi, "e Maronn’ ro Carmine, quant’ ammuina pe’ nu pipistrello!!!"bluepaw

04-08-09

Annunci

Il sogno della nostra bipede

La nostra bipede sogna di potersi trasferire, insieme a noi ovviamente, in una località così

IMG_2734

dove l’amore e il rispetto per gli animali, nonché l’educazione civica dei suoi abitanti siano tali da poter trovare lungo le strade delle cose così

IMG_3038

e potercene stare tranquilli in una bella casetta dove noi avremmo il nostro uscio e la nostra passerella per poter uscire liberamente a fare le nostre passeggiate e tornare quando siamo stanchi e abbiamo fame, così

IMG_2737

Certo che io, con un uscio e una passerella così, in un luogo tanto bello e tranquillo, mi divertirei come un matto… un gatto… un gatto matto!

Mamy, quando le prepari le valige e… i trasportini???

Grazie ad Antonella e Rolando per le foto bluepaw

30-07-08

Ancora un mistero…

Dopo il mistero dello tsunami in piscina, quello dello sciacquone incontinente. Si tratta del mistero che aveva travolto una tranquilla famiglia medio-borghese americana, che nottetempo veniva svegliata dal rumore insistente dello sciacquone del bagno al piano di sotto, ma quando scendevano a controllare chi ci fosse, non trovavano nessuno! Inutile stare a rimarcare quanto fossero salate le bollette dell’acqua che pagavano in quel periodo.

Col solito sistema della candid camera, sono finalmente riusciti a scoprire il colpevole… scopriamolo anche noi!!!

Vi confesso che anche a me piace guardare l’acqua dello sciacquone che scorre nella tazza del WC… peccato che i sistemi italiani per scaricare l’acqua non siano pussy-friendly come quelli americani!greenpaw

17-07-08

Mistero in piscina

Ogni volta che tornavano a casa dopo essere rimasti assenti per alcune ore, i proprietari trovavano che tutto intorno alla piscina era allagato, i lettini inzuppati… una catastrofe!
Sospettavano che i bambini dei vicini aspettassero di vederli uscire, per potersene andare a giocare un po’ nella loro piscina, ma non avendoceli mai sorpresi, non potevano prendere provvedimenti né muovere accuse.
Allora decisero di sistemare la loro videocamera e beccare il/i colpevole/i sul fatto… ecco cosa venne registrato:

bluepaw

12-07-08

L’uccellino con la sindrome di Stoccolma

Io non lo so cosa sia la sindrome di Stoccolma, ho solo sentito l’umana ieri mattina che pronunciava ‘sta roba strana, intanto che si dava da fare per sgrinfiarmi il mio ultimo, spettacolare trofeo di caccia: un uccelletto!!!

Gente è stata un’esperienza da brivido! Non potete sapere da quanto tempo aspettavo questo momento… erano anni che continuavo a guardarli volteggiare nel cielo e pensavo "prima o poi qualcuno dovrà posarsi qui… dovrà succedere! Santa Micetta, pensaci tu!!!" E finalmente è successo, ieri mattina… è stata un’azione fulminea, degna di un SEAL! L’umana non fa in tempo neanche ad aprire completamente la persiana, che mi lancio fuori e lei sente un cirp! cirp! ciripiiiiiii!!! che aveva un che di angosciante. Vede questa cosa scura che vola in casa rasentando il pavimento, e me che le sfreccio dietro e, senza neanche darle il tempo di rendersi conto, atterrare il volatile, catturarlo nelle fauci e portarlo al piano do sopra, ovviamente sotto il lettone, al centro, dove l’umana non avrebbe potuto prenderci, non semplicemente estendendo le braccia insomma.

L’umana, macchevveloraccontoaffà? era isterica! continuava a urlare "Alex no! lascialo! lascialo! stupido gatto, lascia quell’uccello!!!", intanto che mi rincorreva e pensava febbrilmente a come sottrarmelo.

"Stupido io? ma stupida ci sarai tu! Vogliamo replicare la situazione di quando ho catturato la mia prima lucertola??? e lasciamici giocare un po’… non voglio ucciderlo, e nemmeno mangiarlo… chi me lo fa fare, con tutte le cose buone che mi fai mangiare tu?!? voglio solo tormentarlo un po’… essù, fammi contento per una volta!"

Ma lei non mi ascolta… continua a pensare e pensare a come fare per liberare l’uccellino. Va giù a prendere qualcosa con cui aiutarsi ad avvicinarlo a sé, e quando torna su, guarda sotto il letto e lancia un grido angosciato "l’hai ucciso! brutto furfante l’hai ucciso, povero uccello!"

Ma che ucciso? si sta fingendo morto, mica è scemo ‘sto qua! Sta sulla schiena con le zampette in aria perché pensa che così lo lascio in pace, ma ci vuole altro per farmi fesso a me! E intanto l’umana riesce a sfilarlo da sotto il letto, con poca convinzione allunga una mano per prenderlo, certa che era morto e non si sarebbe opposto, e invece l’uccello sfugge alla presa a torna vicino a me.

"Ma allora sei un tordo!!!" urla la bipede. "Io cerco di salvarti, e tu torni dal tuo aguzzino… stupido uccello!!!" Di nuovo fà in modo di tirarlo vicino al bordo del letto, lui arriva sotto il comodino, s’intreccia nel filo dell’abat-jour, l’umana cerca di afferrarlo delicatamente per paura di fargli male, lui si libera e torna di nuovo vicino a me.

"Ma allora, oltre che tordo, hai anche la sindrome di Stoccolma!!! Sai che mò mi stai proprio stufando? chi te l’ha detto di venire sul mio terrazzo? chi te l’ha detto di volarmi in casa? ma che non lo sai che qui ci stanno 3 gatti??? Se non ti fai prendere stavolta, ti lascio ad Alex, grrrrr…"

Al terzo tentativo di afferrarlo, con piglio più deciso stavolta, finalmente lo agguanta e lo tiene saldamente con due mani. Lo osserva bene, è poco più di un pullus di passero, coi lati del becco ancora gialli. E’ spaventato… guarda se ha delle ferite, ma non ne vede. "Adesso tu voli, vero? Andiamo fuori al terrazzo e io ti lascio libero, e tu volerai… non mi darai il dispiacere di vederti schiantare giù, vero? Dopo tutto quello che ho fatto per salvarti, non me lo darai questo dispiacere… ti prego, non darmi questo dispiacere!" e con decisione lo lancia in aria. L’uccelletto prende il volo, vola per un breve tratto e plana dolcemente nell’erba della campagna vicina. L’umana è perplessa… si sta chiedendo se è atterrato solo per riprendersi dall’emozione dello spavento, o perché non ce la fa a volare a lungo.

"Sei una stupida umana! Coi gatti che girano liberi in campagna, quell’uccelletto è spacciato, è solo una questione di tempo! Non potevi lasciarmi divertire con lui ancora un po’? Ora chissà quand’è che un altro uccello, tordo e con la sindrome di Stoccolma, tornerà a posarsi sul terrazzo?!?"

Comunque, al di là delle manifestazioni isteriche, le urla, le invettive, io lo so che la mia umana è fiera di me! Lei si arrabbia, mi dice che sono un furfante, un delinquentello, però in fondo in fondo è contenta quando vede che, nonostante l’addomesticamento e il fatto di non avere più… ehm… gli attributi, sono ancora capace di fare il mio mestiere di FELINO!!! redpaw

13-10-07

Indecisione

poteva-piovere

poteva-piovere1

poteva-piovere2

poteva-piovere3

Piccola spiegazione a beneficio di chi mi conosce poco: come a ogni gatto, mi piace scavare nella terra. Qui purtroppo mi devo accontentare di quella che trovo nei vasi, che è sempre meglio di niente.
Però mi piace molto anche paciugare le zampe nelle pozze d’acqua, come quelle che si formano quando l’umana innaffia i vasi sui terrazzi.
Da qui l’amletico dubbio: cosa è meglio fare prima? scavare o paciugare?yellowpaw

20-03-08

Credevamo di sfangarla…

… ma abbiamo creduto male. Il premio Dieci e lode è piovuto pure sulla nostra cuccia, e non possiamo neanche far finta di niente perché un trio di gatti (più un’umana gatta in pectore) che riceve un premio da un lupo che fa comunella con un cane è quanto meno bizzarro.

diecielode

Allora, il premio ci è stato offerto da Dog, aka Cinzia con la seguente motivazione:

Minpepp – perché una volta per tutte voglio dimostrare di non essere razzista… adora i GATTI!

Ringraziamo Cinzia (e naturalmente pure Furby!), solo che adesso, a nostra volta, dovremmo nominare dei blog a cui assegnare il premio… meeoooowwwwwwww, che sonno! Troppa fatica… e chi ce la fa a vedere, valutare, scegliere… e poi andare da ognuno e dire "meeuuu, ti ho premiato!"… e poi succede sempre che chi non viene scelto ci rimane male, e allora ti tocca barcamenarti e arrampicarti sugli specchi inventandoti le più grosse miazzate per mantenere integro sia il rapporto che la faccia… miiiiiiiiiii-ao! e chi ce la fa??? 

Sento già che mi cala la palpebra, e sento pure i succhi gastrici che mi ribollono nello stomaco… ora mi trascino fino alla ciotola dei crocchi e poi mi ri-trascino fino alla cuccia, non ho la forza per fare altro… ronf!bluepaw

09-02-08

I’m dreaming of a white Christmas – 2

Ed ecco a voi il reportage fotografico dell’inatteso, quantunque prevedibile, seguito del post di ieri

cliccate sul link MONTESILVANO COLLE SOTTO LA NEVE

La bipede si preoccupa… AIUTO! non ho le catene! non ho le gomme da neve! mandatemi una muta di husky con la slitta!!!cani da slitta
Io (Alex) sono impazzitostregattoed ho dichiarato: è fredda, è bagnata, ma quant’è DIVERTEEENTEEEEE!!!!!!!!!!
Minnie è allarmata: basteranno le provviste fino al prossimo disgelo???
Pepper, frustrata nel suo tentativo di acchiappare quelle "farfalle" bianche che le si scioglievano nella zampa, salta in grembo all’umana per essere coccolata e consolata
L’agrifoglio addobbato, che solo una settimana fa appariva così

agrifoglio di Natale

oggi appare così

agrifoglio di Natale sotto la neve

Riusciranno i nostri eroi a venirne fuori sani e salvi e senza trasformarsi in broccoletti surgelati???purplepaw

15-12-07