Olive update!

Miao a tutti gli a-mici che ci leggono!
Volevo aggiornarvi sullo stato dell’adozione di Olive. Dunque, l’adozione in realtà non c’è stata. Nonostante gli appelli sparsi ovunque, e per cui voglio ringraziare anche molti di voi che hanno messo a disposizione spazio sui loro blog, siti, pagine Facebook e quant’altro, nessuna di queste iniziative è andata a buon fine.
Rassegnata alla prospettiva di doverla tenere io, in realtà la situazione ha subito una brusca svolta, e non necessariamente in peggio.
Olive era stata chiaramente emarginata dai miei 3 furfanti, che sono rimasti fermi e coerenti nel loro rifiuto di accoglierla sul “loro” territorio. Inutile dire che la micia viveva questa condizione con estremo disagio, autosegregandosi in uno spazio molto ristretto della casa che comprendeva cucina e bagno, temendo i miei gatti e facendo la pipì sui tappetini e le tovagliette che stanno sotto le ciotole delle pappe.
Dopo averci pensato e ripensato a lungo, ho capito che lei era infelice, perché dopo essere nata e aver vissuto da gatta libera per circa un anno e mezzo della sua vita, ora era costretta in una prigione che, seppur dorata, sempre prigione è. I miei erano infelici perché non vedevano di buon occhio l’arrivo dell’intrusa e continuavano a ringhiarle e soffiarle ogni volta che se la trovavano di fronte. Io ero infelice perché assistevo inerme a questo stato di tensione intanto che ripulivo le pipì di Olive.
Insomma, a farla breve, la sera del 25 aprile l’ho riportata giù, nell’area del parcheggio condominiale dove aveva vissuto e dato alla luce i suoi cuccioli prima della sterilizzazione, e dove ha ritrovato un mondo che le era familiare, la cuccia-casetta che noi del palazzo avevamo sistemato in prossimità del mio box auto e il suo amico di sempre Batman. All’inizio è rimasta un po’ disorientata ed è corsa a nascondersi sotto un’auto, ma quando ha capito che vicino alla casetta c’è l’angolo pappa che provvedo personalmente a rifornire ogni giorno, e che può vivere e circolare liberamente in un’area che, a conti fatti, non presenta tantissimi pericoli, è tornata ad essere una gatta felice!
Ora che le giornate sono calde e fa buio tardi, lei se ne va a zonzo, spesso quando scendo la mattina per andare al lavoro, lei è già sparita, e quando torno la sera può darsi che non sia ancora tornata, ma se ha fame, potete giurarci che sta là ad aspettarmi, e se vedeste con che prepotenza reclama la sua pappa! 😉
Batman in questo periodo la lascia spesso da sola perché lui è un maschio giovane che continua ad avere degli “appetiti” che lei non ha più voglia di soddisfare. Quindi lui sparisce per interi periodi, poi magari si fa rivedere quando ha fame (di cibo), per poi sparire di nuovo. E comunque, vederli mangiare dallo stesso piatto mi dà una grande gioia, è una scena che mai e poi mai avrei potuto vedere a casa mia, dove dovevo tenere la ciotole di Olive ben lontane da quelle dei “mostri”.
A casa la situazione è tornata alla normalità: ora che i miei hanno potuto abbassare la guardia, sono tornati alla vita che facevano prima: grandi magnate, grandi dormite, grandi litigate.
Vi metto qualche foto di Olive e Batman a “cena” insieme: notate che, mentre lei tiene il muso affondato nel piatto e non lo alza finché non s’è abboffata come una porcella, lui è molto più guardingo e mi fissa perché è molto diffidente. Non si lascia avvicinare neanche per farsi accarezzare. Lui è sempre stato così, e lo è diventato ancora di più da quando mi vide catturare Olive per farla sterilizzare. Ma bon! io non voglio toccarlo, e men che meno catturarlo. Mi basta vederlo mentre mangia, e ogni volta che torna dopo un periodo più o meno lungo di sparizione, tiro un sospiro di sollievo perché vedo che è ancora vivo!

Olive e Batman a cena

Olive e Batman a cena

Olive e Batman a cena

Olive e Batman a cena

Olive e Batman a cena

Annunci

13 thoughts on “Olive update!

  1. Ma che bellissimi che sono! Il Silvestrino è proprio bello 🙂
    Hai fatto bene, in fondo il suo mondo è quello ed è anche abbastanza protetta, non è proprio una ragatta di strada (ma di condominio).
    Sono contenta 🙂
    I tuoi mici sono tranquilli ora, vero?

    • Oh sì, i miei mici sono davvero molto più tranquilli! 😉
      Per me la decisione non è stata facile, mentre la portavo giù quella sera provavo un gran rimescolamento di emozioni, su tutti prevaleva quello di sentirmi una Giuda… avevo paura che non si sarebbe riabituata a vivere fuori da un ambiente protetto, che la sua fiducia negli esseri umani l’avrebbe cacciata in qualche guaio… insomma, stavo in pena.
      Oggi invece, posso dire con assoluta certezza d’aver fatto la cosa giusta, per tutti! 😀
      Grazie per l’interessamento che hai mostrato in questi mesi! 😉

  2. Rieccoci… come già scritto dall’altra parte, hai fatto benissimooo :-D. Il tuo post è bellissimo e loro meravigliosiiii (ora li vediamo si si), che amoriiii, che bella coppia wow. Ho pensato che appena riesco modifico l’appello e lo collego a questa bella storia, va fatta conoscere :-). Brava brava evviva loro e il 25 ;-).. ronfff a presto, coccole ai pelosini di casa e un caro saluto a te!

  3. Ciao Minn…Dopo tanto tempo scopro che tu scrivi ancora e che non sei cambiata per niente. Cosa posso dirti se non che sei la splendida persona di sempre? Cosa posso pensare di una persona tanto sensibile ai problemi dei (sono solo dei gatti direbbe qualcuno) Un salutone grande grande per te e tante coccole ai tuoi pestiferi (si fa per dire) Alex minnie e pepperina

    • Ciao GiuseppeG, che piacere ritrovarti! Tu lo sai vero, che m’incrocio sempre con Stellalpina su Facebook?
      Io non aggiorno più il blog con la frequenza di un tempo, ma ho voluto conservare tutto il passato, e anche buona parte degli amici che mi hanno accompagnato lungo il percorso. Perciò sono contenta di sapere che tu ci sei ancora!
      Un abbraccio a te e grattini a Giorgio gattone nero di Prato e Maurizio bianco e miele, a presto!

      • Io credo di essere più contento di te nel risentirti, insomma per farti capire che sono contentissimo. Putroppo devo darti una cattiva notizia. Il mio bellissimo, ruffianissimo e amoroso gattino bianco e miele di prato non c’è più. Mi è rimasto solo Giorgio, ma credimi se ti dico che ancora vive e per sempre vivrà nei nostri cuori e nel nostro ricordo. Non avrei mai voluto darti una notizia così, ma purtroppo……….So che sei in contatto con stella alpina su face book e spesso mi fa leggere ciò che scrivi, ma non è la stessa cosa di un post. Ciao Consy E’ stato veramente un piacere

      • Oh no! E’ tristissima questa cosa di Maurizio, sapevo che stava male da una notizia che aveva dato Stellalpina su FB, ma non immaginavo fosse già volato via! Tristezza, infinita tristezza!!! 😦 Ricorderò sempre Maurizio come il micio che era riuscito ad intenerire persino una stupida monaca di pietra!
        Un abbraccio a te e Stellalpina!

  4. Pingback: Cronaca di una mattinata concitata con recupero di felino fuggitivo | Una Storia coi Baffi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...