Divina bontà!

Ieri sera c’erano ospiti a cena. Ho preparato questo dolce

semifreddo ai frutti di bosco

semifreddo ai frutti di bosco

semifreddo ai frutti di bosco

Qualcuno lo chiama tiramisù, secondo me impropriamente, e dalla ricetta capirete il perché.

Ingredienti
Per la crema:
500 ml. di yogurt bianco Mueller
500 ml. di panna da montare
125 g. di zucchero (io ho usato 100 g.)
3 fogli di colla di pesce
1 tazzina di latte caldo
Per la bagna:
un bicchiere d’acqua
3 cucchiai di zucchero semolato
sciroppo di fragolina di bosco, o frutti di bosco, o amarena… fate voi!
rum o altro liquore, io ho usato quello brasiliano che nonmiricordocomesichiama che si usa per fare la caipirinha
savoiardi o pan di spagna
Per decorare:
400-450 g. di frutti di bosco misti (freschi o surgelati, io ho usato i surgelati)
3-4 cucchiai di zucchero semolato

Prendete i frutti di bosco, metteteli in una ciotola con i 3-4 cucchiai di zucchero, coprite e conservate in frigo per almeno una nottata. Mettete la colla di pesce in acqua fredda e quando si è ammollata, fatela sciogliere nella tazzina di latte caldo. Incorporate lo zucchero allo yogurt, aggiungete il latte con la colla di pesce mescolando bene, e infine la panna, che nel frattempo avrete montato fino a farla diventare bella soda, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto. La crema è pronta, tenetela coperta in frigo fino al momento di usarla.

Preparate la bagna mettendo a bollire l’acqua con lo zucchero. Fate raffreddare e aggiungete lo sciroppo di fragolina o quello che preferite, e il liquore. Qui non ci sono dosi precise, assaggiate man mano che aggiungete gli ingredienti e regolatevi secondo il vostro gusto.

A questo punto, prendete un recipiente bello capiente, io ho usato uno stampo da budino di silicone, rivestitelo internamente con la pellicola e cominciate a fare gli strati: il primo di crema, poi savoiardi bagnati nel mix di sciroppo e liquore, e via di seguito fino a riempimento del recipiente. Tenete in frigo per almeno una notte e al momento di servire, capovolgete su un piatto da portata estraendolo delicatamente dal recipiente. Decorate coi frutti di bosco e portate in tavola.

E’ una bontà, delicatissimo e leggero, anche se si potrebbe essere convinti del contrario… la verità è che si continuerebbe a fare il bis.

Comunque, tornando al nome, io lo chiamerei semifreddo più che tiramisù, visto che di quest’ultimo mancano sia il mascarpone che le uova, che del tiramisù sono un must. E poi il tiramisù non si sforma… comunque, vi assicuro che una banalissima questione di nomenclatura nulla toglie al gusto delizioso di questo dolce sublime.

Un sentito ringraziamento va ad Armanda che ha gentilmente messo a disposizione questa ricetta, a cui io ho cambiato solo pochi trascurabili dettagli.

Aggiornamento 31/03/08: BAVARESE!!! Cacchio, ecco come si chiama e non mi veniva in mente… bavarese! Me l’ha suggerito Giuly stamattina. Comunque, chiamatelo Pasquale, Giovanni, Francesco… chiamatelo come vi pare: è BONO!!!greenpaw

20-02-08

Annunci

3 thoughts on “Divina bontà!

  1. Mi pareva non assomigliasse molto al tiramisu (e quando ho letto la lista degli ingredienti, ne sono stata certa)…di cui sono ghiottissima, comunque ha un ottimo aspetto lo stesso; come hai scritto tu, chiamalo come ti pare o non chiamarlo per niente, si fa mangiare con gli occhi, pensa come è meglio metterlo in bocca…sbavsbavsbav^^^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...