E anche questa è andata…

Missione vet compiuta! Non ho vomitato in macchina, forse perché l’umana (che sarà pure umana, ma quando vuole, un cuore ce l’ha pure lei) ha guidato pianissimo, soprattutto sulle curve che scendono la collina, cercando di minimizzare sbalzi e scossoni. Però, santa Micetta, che brutta che è l’anestesia con questo caldo! Non che la vet mi abbia addormentato del tutto, me ne ha dato giusto quel po’ che bastava per stordirmi e addormentarmi le zampe posteriori, in modo da potermi infilare il catetere. Poi, tutto il resto si è svolto come in un sogno confuso e nebuloso.

Faceva caldo, tanto caldo… una volta finito con la vet e portato il campione di pipì al laboratorio, la mia umana è andata a recuperare una sua amica col fidanzato, di ritorno da una vacanza al sud, che si sono fermati per poco per poterci conoscere. Tutti insieme siamo tornati a casa che, nonostante fosse tutta in penombra, era calda, tanto calda! Io sono uscito fuori dal trasportino, ma ero come ubriaco, barcollavo, le zampette di dietro intorpidite. L’amica della mamy mi ha bagnato un po’ la testolina per darmi refrigerio, ma io non trovavo pace… ho vomitato l’anestesia, mi sono nascosto in un angolo, ho cercato di salire le scale ma la mia umana non voleva, aveva paura che mi potessi cappottare giù, allora mi ha ripreso e portato dabbasso. Io ero troppo inebetito per reagire, ma dopo un po’ c’ho provato di nuovo, e stavolta lei m’ha lasciato andare.

Sono andato in cameretta, dove dopo un po’ è arrivata pure lei e, visto che era lì che volevo stare, mi ha acceso il ventilatore, ed io finalmente mi sono messo a riposare tranquillo in un angoletto nascosto. Lei ogni tanto veniva, mi chiamava per nome per vedere se rispondevo… aveva paura che con quel caldo, il sedativo in corpo, mi venisse un collasso… che poi non so manco cosa sia! Però poi, alla fine, tutto bene! Nel pomeriggio ero completamente ristabilito, sveglio e in possesso delle mie facoltà, anche se faceva troppo caldo per lasciarsi andare alle mattane.

M’è dispiaciuto che l’amica della mia mamy mi abbia visto in quelle condizioni, io che sono sempre tanto ospitale e socievole, a differenza delle altre due smorfiose! Non ho potuto neanche farle vedere come sono bravo a fare le capriole! Zia Annina, ma tu ci torni qualche volta a trovarci, vero? e ti fermi un po’ di più? Guarda che, le amiche della mia umana sono amiche mie…

Ah, a proposito! Tra qualche giorno il risultato delle analisi… e se, come penso io, è tutto a posto, mi sentirà quella stupida dell’umana! Costringermi ad una sedazione con questo caldo torrido, son cose che proprio non si fanno… no no no!!!purplepaw

Annunci

4 thoughts on “E anche questa è andata…

  1. …caro micio alex…come vedi la tua bipede ti vuole talmente tanto bene che si preoccupa della tua salute…i veterinari non sono gratis e lei se non ti amasse così tanto andrebbe a mangiarsi una pizza con quei soldi…io ti propongo di ripagarla mettendoti le pattine e facendo un pò di swiffer x casa….dai si può fare…

  2. caro piccolo (si fa per dire.. con quelle zampone 😉 alex mi hai fatto una tenerezza infinita sabato!! son felice di sapere che ti sei ripreso e spero proprio di tornare a trovare te, le tue sorelle e la tua umana un giorno e spupazzarti di coccole!!
    tanti bacini e carezzine,
    zia Annina

  3. Ah no!! Alex, le swiffer no. Non posso credere che una sola umana possa arrivare a tanto, ma se così fosse ribellati, fai il fagottino, mettici i tuo.
    i averi e vieni qui con noi
    I tuoi a-mici Giorgio, Maurizio ed Elisa di Prato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...