Contrappasso?

Una povera vecchina se ne stava tutta sola, dolorante e malata nel suo letto dentro il suo tugurio composto da una sola squallida stanza. Unica ricchezza, il suo gattone che se ne stava rannicchiato sul letto con leimicio nanna
La povera vecchina era triste, piangeva e invocava un miracolo che le cambiasse un po’ la sua misera vita e dopo un po’, come per incanto, le si materializzò davanti una fatina buona.
"Nonnina cara, ho sentito le tue invocazioni e sono venuta qui per te… ti esaudirò tre desideri, dimmi cosa vuoi!"
E la vecchina, incredula:
"Davvero mi puoi esaudire tre desideri? Ma allora, ti prego, fammi avere una casa bella e accogliente al posto di questo tugurio!"
"E sia fatta la casa bella!", e con un colpo di bacchetta magica, la fatina trasforma la bicocca in una splendida villa hollywoodiana, con ettari di giardino, piscina e campo da tennis.
La vecchina, col respiro mozzato per l’emozione, allora chiede come secondo desiderio di potersi liberare da tutti i suoi acciacchi e tornare una bella e giovane donna, e la fatina, con un colpo di bacchetta magica… voilà! la trasforma in una stupenda donna di 25 anni, alta, snella ma prosperosa.
La vecchina si guarda nello specchio e domanda "ma sono io quella?!?" e la fatina "sì nonnina… ormai non posso più chiamarti così perchè sei più giovane di me! Ti resta ancora un desiderio… dimmi cosa vuoi!"
E l’ex-vecchina, dopo aver riflettuto un po’, le dice "sarebbe davvero un peccato mandare sprecato tutto questo ben di Dio che mi hai donato. Poiché in vita mia non ho mai avuto la compagnia di nessuno, se non del mio bellissimo gatto, ti prego fatina: donami la compagnia di un giovane bello e aitante, che mi ami e sappia rendermi felice!"
Ascoltato ciò, la fatina dà un colpo di bacchetta sulla testa del gatto e in un istante l’ex-vecchina si ritrova affiancata nel letto da un uomo meraviglioso, alto e muscoloso, con lo sguardo magnetico e il sorriso raggiante. La donna è al settimo cielo, fa per avvicinarglisi quando lui le dice "immagino sarai contenta adesso d’avermi fatto castrare quando ero ancora un micetto…"bluepaw

Annunci

9 thoughts on “Contrappasso?

  1. Bwahahahahha povera nonnina^^
    beh alla fine non è sta tragedia…se è diventata una bella gnocca se ne puà trovare altri di giovanotti aitanti e muscolosi che la consolino :p

  2. eheheh bellizzima !!
    Qua va meglio,a parte nocciolina…in settimana sentiamo la vet.
    Un abbraccio alla combriccola pelociosa ed alla splendida umana paziente ^___^

  3. La castrazione di un animale è una decisione difficile… ma in un mondo dove gli animali sono appena tollerati,dove lo spazio per loro diventa sempre più problematico anch’io ho dovuto farlo anche se mi sento un verme. Mi dispiace Min.. La storiella era veramente simpatica, ma non ho potuto ridere perchè tocca un tasto che mi fa ancora male…. molto male g.g

  4. G.G, lo so, far castrare il proprio animale non è mai una scelta facile. Si fa per salvaguardarli, per tutti i motivi che hai elencato e che condivido incondizionatamente, cionondimeno si vorrebbe poterli lasciare integri per permettare alla natura di seguire il suo corso, secondo i normalissimi ritmi biologici nascita-crescita-morte. Ma noi sappiamo benissimo che questo mondo, cresciuto e sviluppatosi senza tener conto delle esigenze dei gatti, interferisce pesantemente con il loro corso naturale della vita, mettendoli di fronte a innumerevoli pericoli da cui noi sentiamo il dovere di proteggerli. Purtroppo il nostro non è un mondo ideale per loro… purtroppo il nostro non è un mondo ideale. In un mondo ideale non sarebbe necessario far sterilizzare i gatti, ma non ci sarebbero neppure adulti pervertiti e infanzia violata, donne malmenate e stuprate, guerre, carestie ed epidemie… no, purtroppo questo non è un mondo ideale. Forse è anche per questo che circolano storielle così: per cercare di sdrammatizzare il quotidiano che ci opprime, un po’ per celia, un po’ per non morire

  5. io ho compreso lo spirito del racconto e ti capisco a pieno. Meglio sdrammatizzare e farsi una risata sopra 🙂
    grazie di cuore… io sto ancora ridendo
    Maluna

  6. Ma si min..!! Anch’io ho compreso benissimo il senso della storiella, solo l’ho letta in un momento particolare. Figurati se voglio fare una critica proprio a te… ci mancherebbe. Salutami i miciastri, Emh!!
    P.S Hai letto l’ultimo post che riguarda il mio nero micione?

  7. All’inizio non volevo leggere il post fino alla fine…avevo paura che fosse una di quelle storie commoventi, e per me non e’ proprio periodo…poi mi sono fatta forza…ho letto fino in fondo…e ho appena finito di ridere!!!!
    E’ veramente bellissima!!!
    Lo so che la castrazione e’ un argomento spinoso…ma purtroppo e’ necessario farlo nella societa’ marcia di oggi…come dice minpepp.
    Io ho una colonia sotto casa, e li abbiamo fatti castrare dalla asl, innanzitutto perche hanno iniziato a raddoppiare (e siamo solo noi a tenerli), e inoltre per via di tutte quelle malattie schifose che si possono trasmettere per via sessuale. Un gattone meraviglioso della colonia, buono come il pane, Blu…lo abbiamo dovuto far sopprimere perche’ quando lo hanno preso per sterilizzarlo si sono accorti che non e’ che aveva il naso ferito, e’ che vomitava sangue, aveva la fiv. Ora riposa in giardino sotto un cespuglio di lavanda, blu come i suoi occhioni. Non voglio che altri miei gattoni debbano morire vomitando sangue. Quindi a sto punto meglio la sterilizzazione…lo vedo non come un bene, ma come il male minore. Per non parlare del pericolo rappresentato dalle macchine e da quei bastardi mentecatti cerebrolesi che ci stanno dentro, e che se non vanno a 160km/h per mostrare che sono fighi, e fare tabula rasa di tutto cio’ che trovano non stanno bene.
    Lasciamo perdere va….tornando alla storia, veramente spassosa! Se mi dai il permesso la pubblico (ovviamente con link del tuo blog) nel mio sito…:)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...