E ora chi dovrebbe chiedere scusa???

Vi ricordate quella storia dei rametti spezzati dell’alberello di limoni? Sì, quella faccenda che fece tanto infuriare la bipede che non si sapeva più cosa mi avrebbe fatto se fosse riuscita ad acchiapparmi… se lanciarmi giù dal balcone dritto nelle fauci di Alex-bau, oppure riportarmi sotto il cespuglio dove m’aveva trovato. Quella volta che per poco non le venne un ictus per la rabbia… insomma, ve la ricordate, no?

Bé, è vero che in quell’occasione io fui decisamente monello, ho ammesso la mia colpa e ho chiesto pure scusa alla bipede… sì, insomma, ho chiesto scusa nella mia lingua. Se poi lei l’abbia capito o no è un’altra faccenda. Comunque, è vero che non fu una cosa bella, però intanto guardate qui cosa è successo:

Alberello di limoniEcco, vedete? Si nota perfettamente il punto in cui vennero spezzati i due rametti, però si osserva anche un’altra cosa molto importante: SONO ANCHE SPUNTATI DUE RAMETTI NUOVI!!! Li vedete? Sulla destra è già bello sviluppato, con le foglioline violacee, e sulla sinistra è ancora un germoglio. Insomma, non volendo l’ho aiutata a fare una cosa che anche il vivaista le aveva raccomandato di fare: recidere le cime per far nascere nuovi rametti che crescessero in orizzontale, invece di svilupparsi solo in altezza. Certo, non l’ho fatto con scientificità, ma alla fine quel che conta è il risultato, no?

Ecco… e adesso, secondo voi, chi è che dovrebbe chiedere scusa a chi? Che poi, mi domando io, arrabbiarsi così per un alberello! Va bene, posso anche capire che dispiace, ma diamine, mica avevo fatto qualcosa di irrimediabile! Secondo me quel giorno la bipede stava nervosa anche per altri motivi suoi, perché non ci posso credere che abbia rischiato di farsi venire un infarto per uno stupido alberello!!! bluepaw

Annunci

4 thoughts on “E ora chi dovrebbe chiedere scusa???

  1. Si Alex hai perfettamente Ragione, cerca di far capire all’umana che le piante prima del riposo invernale vanno potate così si riposano per poi mettere i nuovi germogli a Primavera. inconsapevolmente hai aiutato il limone a diventare più bello. grattini da Giorgio Elisa e quel vagabondo di Maurizio

  2. Noi felini abbiamo sempre ragione per antonomasia. Però bisogna anche capire i nostri poveri umani che a queste cose ci tengono veramente tanto, anche se a volte non ci sanno proprio fare. Comunque, come si suol dire” è bene ciò che finisce bene” Si lo so, è una frase un po’ scema, ma la dicono sempre gli umani e qualche volta fa un po comodo imitarli. Ciao Alex a-micio mio. (Giorgio gattone nero di Prato)

  3. mio marito si arrabbia sempre quando trova il prato bruciato dai bisognini di Luna e Neve, per non parlare poi di quando Zorro, zeudi e zorba si arrampicano sugli alberi e gli fanno l’agguato.Senzapiutempo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...