Feltri vergognati!

Prima di entrare nel vivo del post, e visto che comunque è di scuse che si parlerà, chiedo scusa a tutti voi che di solito ci leggete se tratterò un argomento così poco in linea con lo spirito di questo blog, ma sono troppo indignata e da qualche parte me devo sfogà!

In un video trasmesso al TG5 stasera, il direttore di Libero Vittorio Feltri ha dichiarato che non dobbiamo delle scuse ad Azouz Marzouk. Egli, infatti, da quando sta in Italia, non si può dire che abbia tenuto un comportamento irreprensibile… è stato in carcere, fatti di droga. Perciò, non merita le nostre scuse, ma tutta la nostra comprensione per la tragedia che si è abbattuta su di lui.

Di certo Azouz Marzouk non sarà un bell’esempio di condotta civile, ma non è neanche un assassino. Purtuttavia, si è visto additare e sbattere in prima pagina come il classico mostro, e questo grazie ai pregiudizi delle persone che non esitano un istante a dar l’avvio alla caccia alle streghe, non appena si trovano di fronte una persona "diversa" da certi paradigmi che una legge non scritta ha stigmatizzato come "normalità". Vittima due volte, per aver perso le persone a lui più care, e per essersi visto addossare la colpa di un crimine perverso che, come poi s’è dimostrato, era di ben altre persone, peraltro ITALIANISSIME.

E secondo te, Azouz Marzouk non avrebbe diritto a delle scuse??? Bé, io non sono d’accordo, e personalmente gli chiedo scusa come hanno fatto i suoi concittadini. Ma non perché io possa aver dubitato della sua estraneità alla faccenda, oh no! Non sono abituata a dare giudizi affrettati, IO… gli chiedo scusa per te, caro direttore di Libero e per tutte le persone come te.

E spero che un giorno non troppo lontano saremo tutti veramente LIBERI… sì, liberi da quelli che pensano e parlano sulla base di semplici pregiudizi… sed libera nos a malo…greenpaw

Annunci

6 thoughts on “Feltri vergognati!

  1. se hai voglia di farti venire la nausea ti spedisco in un blog di libero….dove una certa Simona ha addirittura invocato la riapertura dei forni crematori per gli extracomunitari…

    aiuto…in che mondo vivo?

    Feltri vergognati!!!

  2. dopo una settimana …spero di essere in via di guarigione…

    è che son stata talmente tanto a letto in sti giorni che ora…non ho sonno!!!

    sono molto preoccupata anche io!!!

  3. GRAZIE per averci raccontato la Storia di Carlo : anche noi speriamo che abbia risolto i suoi problemi esistenziali e che, finalmente, viva tranquillo e sereno…..
    Purtroppo accanto a questo episodio positivo, ce ne sono troppi negativi ed è per questi che noi stiamo lottando e cercando di fare qualcosa ( nel nostro piccolo, s’intende…) : GRAZIE per essere passata a lasciare la tua impronta di solidarietà e siamo certi che passerai di nuovo per sostenerci ancora !
    BUONA DOMENICA !

  4. concordo con tutta me stessa.
    Un nostro amico clochard anni or sono è stato in carcere x spaccio e si drogava, ora dopo 16 anni di lontananza da tali cose, non solo è una brava persona ma ogni 2×3 va a disintossicare i suoi pensieri all’interno di un monastero dove ci resta anche un paio di mesi. Ora è in procinto di partire e sai perchè? perchè ultimamente ci sta dando un pò troppo dentro con il vino ed allora va a chiudersi nella sua cella…
    Io non bado al passato, so solo che ora è un grande ^__^

    Mutty

  5. Ha colpito anche me questa sua “parentesi” al Tg5 ieri sera. Anche perchè speravo, almeno nel tg delle 20, gli interventi fossero “filtrati” ed avessero un minimo di valenza cultural-formativa. NIENTE! Negare, disconoscere e dribblare anche davanti all’evidenza; mi sa che l’unica cosa che ha di “libero” è la possibilità di dire caxxate ù8tra l’altro mantenuto proprio da noi cittadini…grrrrrrrr….)
    Un abbraccio e buona domenica

  6. E’ bello vedere che quando una persona è coerente, non importa quale sia il luogo in cui dichiara il suo pensiero. E credo che come me la pensino altri frequentatori de blog. Credo anzi che sia fondamentale parlare proprio in queste sedi così personali delle cose che ci stanno a cuore. E QUESTA è una di quelle situazioni. Comprendo il tuo pensiero e lo condivido. E’ molto tempo che penso negli stessi termini riguardo ad altri esempi di ipocrisia… non dimentichiamo mai quanto sia importante in questi casi levare una voce, che sia virtuale, che sia un miagolio o una canzone, come questa bellissima e significativa che risuona ora nel blog… grande come sempre, Minpepp.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...