Olive e olio extravergine

raccolta delle oliveStamattina, affacciati al terrazzo, abbiamo visto che qui vicino a noi hanno iniziato la raccolta delle olive. Armati di bastoni, scaletta e reti, eccoli nelle foto che si danno da fare tra le fronde degli alberi che forniscono il pregiato frutto.

L’olio che si produce nella nostra provincia è rinomato per la sua bontà, tanto da vantare la Denominazione di Origine Protetta (D.O.P.) approvata dall’Unione Europea. L’Unione Europea è attiva nel proteggere la qualità dell’olio e nel tutelare i prodotti e le qualità tipiche di alcune zone. A tal fine ha creato il marchio D.O.P., che identifica la denominazione di un prodotto la cui produzione, trasformazione ed elaborazione devono avere luogo in un’area geografica ben delimitata e con una perizia riconosciuta e provata.

La denominazione attribuita all’olio della provincia di Pescara è Aprutinoraccolta delle olive Pescarese. Solidamente presente da tempi antichissimi nella provincia di Pescara, e ciò è provato da testimonianze storiche risalenti all’età romana, l’olivicoltura abruzzese è oggi una realtà economica di tutto rispetto. Dritta, Leccino e Toccolana sono i nomi delle varietà principali contenute (min. 80%) in quest’olio, alimento basilare nelle tradizioni gastronomiche locali. Colore: dal verde al giallo; profumo: fruttato medio-alto; sapore: fruttato.

Insomma, una varietà di olio extravergine di oliva di tutto rispetto, che nulla ha da invidiare a quelli più famosi di provenienza toscana o umbra. Se vi capita di venire in vacanza in Abruzzo, e soprattutto nel pescarese, vi raccomandiamo caldamente di includerne una latta tra i vostri acquisti di souvenir e prodotti tipici. E magari, acquistatela in uno dei tanti frantoi che potrete trovare lungo la Strada dell’Olio, in particolare quella inclusa nel triangolo tra le località di Pianella, Moscufo e Loreto Aprutino, ma anche in altre località come Città Sant’Angelo, Rosciano e la stessa Montesilvano.yellowpaw

Annunci

7 thoughts on “Olive e olio extravergine

  1. anche noi abbiamo qui molti prodotti DOP tra cui la mozzarella di bufala… cmq ho visto fare l’olio… ma puzza terribilemte il processo di lavorazione 😦
    maluna

  2. Ciao TRIO PELOSO,
    riallacciandomi al Post precedente, vi volevo presentare questo bel Micetto, che si chiama DOREMI, essendo un virtuoso del Pianoforte, mi ha chiesto di chiedere a VOI MUSICANTI di accettarlo nel Complessino che avete messo sù……….
    Che ne dite ???
    Oltretutto, essendo un maschietto, finalmente ALEX andrebbe in parità con le sorelle, che dovrebbero così, per forza di cose, essere meno dispettose……Eheheheheh…….
    FATEMI SAPERE……..
    In quanto alla Raccolta delle Olive : quanti ricordi, che nostalgia! Da ragazza bazzicavo nei due frantoi di mio cognato e ricordo gli aspri odori delle olive appena spremute, i camini accesi per tenere al caldo gli uomini che lavoravano, a ritmo ininterrotto, 24 ore su 24 ( perchè una volta avviati, i macchinari non si potevano più fermare fino alla chiusura del frantoio stesso….), le risate, i racconti di episodi accaduti in precedenti stagioni, gli spuntini a base di pecorino, pane e salame, innaffiati da un buon vino casereccio………
    Beh! Meglio non pensarci : la gioventù non torna più e poi, al giorno d’oggi, l’atmosfera dei frantoi sarà molto cambiata, anche se l’olio sarà ancora di buona qualità ( almeno spero….)…….
    Vi lascio la BUONA GIORNATA, un abbraccio a Concetta ed a presto……….M.C.Francesca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...