Viva la gente!

Vi voglio proporre un trinomio:

BAMBINI+CHERNOBYL+SIAE

La connessione tra i primi due fattori può essere facilmente intuibile… è sul TERZO fattore che viene da chiedersi "ma che c’azzecca?!?!?"

Eppure credetemi, un nesso coi primi due c’è, parola di gatta! Non c’arrivate? Volete la soluzione? Allora andate a leggervi questo post sul blog di Alex321, e non dimenticatevi di ripassare per dirmi che ne pensate!

Io, dal canto mio, vi dico soltanto che sono felice di essere nata gatta e non umana…greenpaw

Annunci

10 thoughts on “Viva la gente!

  1. all’inizio pensavo fosse uno scherzo! l’ispettore della siae è un grandissimo str….quello non è zelo è ottusità…vorrei vedere se a qualche festa di qualche suo parente non ha dichiarato il falso per far pagar meno siae…

    ps mapstats questa sera m’ha fregato….non è che l’hai truccato??
    buonanotte e buon w.e.! ;)))

  2. Effettivamente c’è da vergognarsi ad appartenere la genere umano. Riporto qui il mio commento: “Ovviamente per questa situazione non c’è commento, oppure ce n’è fin troppo e rischio di essere denunciato per turpiloquio. Però ho un suggerimento… mandare l’ispettore della SIAE a Cernobyl per qualche mese… e poi a turno tutti gli altri di questa presunto “Ente” che da anni è ormai costretto a questi beceri trucchetti per riuscire a raggranellare qualche soldo… il che è sintomatico di come vengono intese certe cose in Italia ed è in piccolo – SIGH! – una dimostrazione di come in Italia sia diventato normale e giustificato fare soldi apparentemente legali con mezzi di dubbia moralità.”
    Oltretutto, tu sai bene quanto la SIAE sia purtroppo un elemento della mia vita… e non sai quante volte già ho dovuto subirne le ingerenze. Conosco bene quei meccanismi e è ormai pensiero di tutti (soprattutto di quelli nel campo) di quanto sia iniqua e intolleabile questa tassa che purtroppo ha come prima conseguenza esclusivamente quella di soffocare la libera espressione e la diffusione della cultura. E che non venga a trincerarsi dietro la mascherina di proteggerci dalla pirateria… specchietti per allodole. E’ solo uan questione di soldi. Come sempre. Tristemente. A chi ne intasca di più sulla pelle delle persone oneste.

    BLEAAAAAHHH!!!

    Vik

  3. associazioni del genere che si impegano con le medesime iniziative ci sono anche da me, ma quello che è successo a Martina France qui nn l’ho mai sentito… perchè piuttosto questi zelanti funzionari della SIAE non si impegnano per quello che succede nelle discoteche o durante i festini nei vari locai pubblici??? Lì è veramente uno scandalo (nonchè un inquinamento di decibel)
    Maluna

  4. Leggo solo ora il post sui bimbi di Chernobyl. Sono basita 😦
    Anche qui a Stresa ogni anno questi bimbi vengono accolti dalle famiglie e dalle organizzazioni. Quest’anno è iniziata una raccolta di fondi con la vendita di un bellissimo calendario. Niente canti, ma disegni, spero non violeranno il copyright di nessuno!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...