La Nestlé scopre le carte e ammette le sue colpe

Ebbene sì a-mici: la famigerata Nestlé, visceralmente odiata e vituperata dalla nostra umana, ammette apertamente in uno spot pubblicitario di far uso di sostanze non meglio identificate in un suo prodotto di largo consumo. Si tratta del cacao solubile Nesquik e il target di vendita è, tanto per cambiare, i BAMBINI (ma perché la Nestlé ce l’avrà tanto coi bambini, poi???)

Tuttavia, da quel che è dato vedere nello spot, tali sostanze contenute nel Nesquik agiscono in maniera impressionante anche sui FELINI!!! Infatti, nello spot viene mostrato un micetto piiiccolo miagolissimooo miao-miao che, dopo aver bevuto poche gocce di latte col Nesquik che una bambina ha voluto dividere con lui, in un batter d’occhio cresce fino a diventare una tigre adulta, sotto lo sguardo costernato della bambina stessa!!!

E allora a-mici, ditemi anche voi se così facendo la Nestlé non ha fatto un bel autogol? E’ vero, il messaggio vuole essere che il cacao Nesquik contiene vitamine e calcio che contribuiscono alla crescita e allo sviluppo fisico dei bambini, ma io trovo che la Nestlé abbia decisamente calcato la mano: va bene le vitamine e il calcio, ma qual è mai quella vitamina che TRASFORMA un MICIO DOMESTICO in un GRANDE FELINO SELVATICO, operando addirittura una mutazione genetica?!?!? Altro che vitamine e calcio… secondo me nei loro laboratori del Dr. Frankenstein devono aver sintetizzato qualche sostanza Dr. Jeckyll/Mr. Hyde che, contenuta nel Nesquik, induce una vera e propria trasformazione nel DNA del soggetto che la ingerisce!

Cari signori Nestlé, questa volta avete veramente strafatto! O i vostri esperti di Marketing sono dei veri peracottari, o più verosimilmente il vostro delirio di onnipotenza ha finito per condurvi all’autodenuncia e la meschinità della pubblicità subliminale vi si è ritorta contro come un boomerang! Adesso lo sappiamo tutti chi siete e a cosa siete disposti a ricorrere per incrementare i vostri loschi profitti! E se bevendo il Nesquik un piccolo gattino finisce per trasformarsi in una feroce tigre, in cosa dovrebbero trasformarsi i bambini? in un esercito di  o di  ???

CHE DIO CI AIUTIIIII!!!

IMPORTANTE P.S.: certamente avrete capito che questo è un post semi-serio. Nè io, né Pepper, o Alex, o la nostra umana abbiamo le prove che nel Nesquik siano contenute sostanze che inducono mutazioni genetiche nel DNA felino e umano. Tuttavia resta il fatto che la Nestlé goda di una pessima fama per le sue ben note vicende sulla commercializzazione del latte in polvere nei paesi poveri e altre porcate simili, perciò la nostra umana continuerà a boicottare ad oltranza TUTTI I PRODOTTI della Nestlé, e invita chiunque abbia una coscienza civile e sociale a fare altrettanto! E, a proposito: Gourmet e Friskiesbletsono marchi Nestlé! redpaw

Annunci

2 thoughts on “La Nestlé scopre le carte e ammette le sue colpe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...