Miao Macchiettina!

Miao Macchiettina!Eri una dei mici condominiali di Donatella. Vivevi libera per le strade, ma curata e accudita da tante persone che ti volevano bene e davano da mangiare a te e agli altri mici. E Donatella non ha mai mancato di farti curare quando ti vedeva un po’ giù, come lo scorso venerdì quando, dopo aver notato quanto fossi dimagrita e quanta acqua bevevi, ti ha portato dal vet per farti fare una diagnosi… il triste verdetto: eri malata ai reni. Subito sei stata sottoposta alle cure del caso, ma la tua temperatura si è abbassata repentinamente. Ti hanno messa nell’incubatrice, attaccata ad una flebo, e tu urinavi ed espellevi le tossine velenose, non vomitavi, non avevi diarrea… Il marito di Donatella è passato da te oggi in pausa pranzo, tu ti sei lasciata accarezzare, hai fatto le fusa… le speranze in una ripresa erano forti, ma quella maledetta temperatura che non voleva risalire. E poi hai iniziato a far la bava dalla bocca, e la temperatura sempre più giù, e in seguito è subentrata la crisi respiratoria. Il vet ha chiamato Donatella… "la micia si è aggravata, rischia di non superare la notte… soffre, procediamo?" La dolorosa decisione. "Se non c’è più niente da fare, mettetela a dormire, dolcemente…"

Te ne sei andata, hai lasciato per sempre questo mondo di dolore e sofferenza per andare in uno migliore. Se fossi stata una micia domestica, magari si sarebbe potuto fare di più, e prima… ma eri una micia di strada, libera, anche se amata. Hai vissuto sei anni, e son tanti per un gatto di strada, ma Donatella sperava che vivessi di più. Purtroppo non è stato così, e il vuoto che hai lasciato urla nel dolore e nell’impotenza di chi avrebbe voluto vederti ancora correre e saltare e cacciare le lucertole come fino al giorno in cui ti ha fatta ricoverare. L’unica consolazione è l’aver tentato tutto il possibile per farti stare ancora qui. Se soltanto si fosse intervenuto prima… ma tu eri una gatta di strada, libera, difficile da tenere sotto controllo. E da gatta libera te ne sei andata, ma circondata dall’affetto di chi non ti dimenticherà mai.

A te e a tutti i mici volati sul Ponte, dedichiamo questa preghiera:

La preghiera del gatto
O mio signore, non prendermi come schiavo, perché ho in me il gusto della libertà.
Non cercare di indovinare i miei segreti, perché ho in me il gusto del mistero.
Non costringermi alle carezze, perché ho in me il gusto del pudore.
Non umiliarmi, perché ho in me il gusto della fierezza.
Non mi abbandonare, perché ho in me il gusto della fedeltà.
Sappimi amare come io saprò amarti, perché ho in me il gusto dell’amicizia.

Miao Macchiettina!

Annunci

17 thoughts on “Miao Macchiettina!

  1. Leggendo di Macchiettina ho pianto, è doloroso decidere della vita di un animale. Macchiettina è vissuta sei anni di vita randagia, curata ed amata, è stata più fortunata di tanti altri randagi che vivono di stenti. Ti abbraccio, a presto.

  2. Si, anche a me ha fatto piangere, mi dispiace tanto, anche io ho una gatta, ha 8 anni e a volte se penso che un giorno se ne andrà mi si riempie il cuore di tristezza!
    Buonanotte!

  3. OPPPSSS!!!

    Colpito dai colori e dalla faccia sorniona del micetto… mi accorgo solo ora che è un tantino…. ehm… esuberante… ^___^…

    Cercherò di rimediare con un micetto portafortuna più soft…

    (scusate)…

  4. BUON VIAGGIO MACCHIETTINA ! ! ! !
    Con tanto AMORE dai Pelosi della Blogsfera e dagli Umani loro Amici…..
    Ora sono troppo triste, Trio Peloso+Umana, ma torno al più presto per scrivere solo a Voi !
    Sono sicura che l’Energia Felina ha accompagnato Macchiettina lungo tutto il Ponte dell’ Arcobaleno, rincuorandola e coccolandola teneramente…….Bye….M.C.

  5. ogni volta che leggo storie come questa mi vengono in mente tutti i miei mici che mi hanno lasciato, tutti quelli che ci hanno regalato un po’ della loro esistenza e che ci hanno lasciato…..e ogni volta non posso fare a meno di piangere, perchè mi mancano tutti….
    Paola B.

  6. Ciao Macchiettina, corri felice sul ponte insieme a tutti i nostri amati pelosotti che ci hanno lasciato, purtroppo!
    Una carezza da Trilly

  7. Articolo veramente commovente, passando di qui per caso non posso lasciare che qualche lacrima e una preghiera per Macchiettina…
    E’ doloroso vivere pensando che prima o poi anche le nostre pucciose puzzolotte ci lascieranno come i nostri cari.. per questo bisogna cercare di vivere ogni momento con loro in felicità e allegria..
    I gatti lasciano le loro impronte nel nostro cuore…
    Donatella sono contento che ci siano persone nobili di cuore come te e tuo marito..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...