Diario di un cane

Diario di un cane

1° SETTIMANA
Oggi è una settimana che sono nato!! Che allegria essere arrivato in questo mondo!!

1° MESE
La mia mamma mi accudisce molto bene. E’ una madre esemplare!!

2° MESE
Oggi mi hanno separato dalla mia mamma. Era molto inquieta e con i suoi occhi mi ha detto "ADDIO", con la speranza che la mia nuova "famiglia umana" mi sappia accudire come lei ha fatto con me!!

4° MESE
Cresco rapidamente, tutto richiama la mia attenzione. Ci sono molti bambini in questa casa che sono per me come dei "fratellini". Sono molto gentili con me, giochiamo insieme con una palla che mordo solo per gioco.

5° MESE
Oggi la mia padrona mi ha castigato, si è molto arrabbiata perché ho fatto "pipì" in casa, ma nessuno mi ha mai detto dove poterla fare!!!

6° MESE
Sono un cane felice. Ho il calore di un focolare, mi sento sicuro e protetto. Credo che la mia "famiglia umana" mi ami molto!! Quando loro sono a tavola invitano anche me e il cibo che mi danno lo sotterro nel cortile (visto che ne ho uno tutto per me) come hanno sempre fatto i miei antenati lupi.

12° MESE
Oggi compio 1 anno. Sono un cane adulto e i miei padroni dicono che sono cresciuto di più di quello che speravano. Devono essere molto orgogliosi di me!!

13° MESE
Oggi non sto molto bene, non sono per niente in forma. Il mio "fratellino" ha preso e tirato la mia palla, e siccome nessuno può toccare i suoi giocattoli non vedo perché lui debba toccare il mio gioco… così gli sono andato alle spalle e l’ho morso!! I miei denti sono molto forti e senza volere devo avergli fatto male. Dopo questo spavento mi hanno preso e legato ad una catena che non mi permette nemmeno di muovermi o di poter prendere un po’ di sole!! Mi hanno detto che sono un ingrato e mi devono tenere sotto osservazione (certamente mi vaccineranno). Non riesco proprio a capire cosa stia succedendo, o cosa ho fatto di male!!

15° MESE
Tutto è cambiato, ormai vivo prigioniero nel cortile, alla catena… mi sento molto solo! La mia "famiglia umana" non mi vuole più. A volte si dimenticano che ho fame, sete e quando piove non ho un tetto che mi ripari.

16° MESE
Oggi mi hanno tolto la catena… CHE BELLO!!! Che mi abbiano perdonato?!? Sono tanto contento che salto dalla gioia e la mia coda sembra la pala di un elicottero!! Vedo l’auto… mi porteranno a passeggio con loro!! Ecco! Saliamo sull’auto. Mah, quanta strada!!! Ci siamo fermati, mi hanno aperto la portiera. Finalmente posso correre felice, però non capisco come mai abbiano richiuso la portiera e siano ripartiti. Speriamo che non si dimentichino di me!! Comincio a correre dietro l’auto, ma dopo parecchia strada… non si fermano!! Ho capito… MI HANNO ABBANDONATO!!

17° MESE
Ho cercato, invano, la strada per tornare a casa, ma ormai sono convinto di averla persa! Alcune persone di buon cuore mi guardano con tristezza e mi danno qualcosa da mangiare. Li ringrazio dal profondo dell’anima, ma vorrei che mi adottassero… sarei leale come nessun altro. Mi dicono solo "Povero cagnolino, ti devi essere perso!"

18° MESE
L’altro giorno sono passato vicino ad una scuola e ho visto tanti bambini, molti ragazzi come i miei "fratellini". Mi sono avvicinato ad un gruppo di loro e ridendo hanno cominciato a tirarmi una pioggia di pietre per vedere chi avesse avuto la mira migliore. Una di quelle pietre mi ha colpito in un occhio da quel momento non ci ho visto più.

19° MESE
Sembra quasi impossibile, ma quando ero un bel cane le persone avevano compassione di me. Ora che sono debole con un aspetto poco raccomandabile, senza un occhio, le persone mi prendono a calci e mi lasciano nell’ombra.

20° MESE
Quasi non riesco più a muovermi. Ho attraversato una strada dove passavano delle auto e una di queste mi ha investito. Pensavo di essere in un posto sicuro, invece non posso dimenticare lo sguardo di soddisfazione dell’autista. Il dolore è terribile, le mie zampe posteriori non rispondono più e con difficoltà mi sono trascinato in uno spiazzo dove c’è dell’erba vicino al ciglio della strada.

Sono già 10 giorni che vivo nascosto ai raggi del sole, senza cibo. Non riesco a muovermi, i miei unici compagni sono freddo, pioggia… il dolore è insopportabile. Mi sento molto male, sono in un posto umido e mi sembra perfino che il mio pelo stia cadendo! Alcune persone che mi passano vicino è come se non mi vedessero, altri per paura mi dicono "non ti avvicinare".

Sono quasi incosciente, ma una forza strana mi fa aprire l’occhio. Sento una voce dolce che mi fa reagire… "Povero cagnolino… come sei ridotto!!" Vedo l’ombra di una signora accompagnata da un signore che indossa abiti bianchi che comincia a toccarmi e rivolgendosi alla signora dice "Sono spiacente signora, ma per questo cane non c’è rimedio, la cosa migliore è che smetta di soffrire".

Con gli occhi pieni di lacrime la signora molto gentile acconsente.

Come ho potuto ho agitato la coda in segno di ringraziamento per avermi aiutato a riposare!

Sentii solo il pungere dell’iniezione e mi addormentai per sempre, pensando "perché nacqui?"

PENSACI BENE, DOPO AVER LETTO QUESTA STORIA… NESSUNO E’ OBBLIGATO AD ADOTTARE UN CANE, MA SE LO FAI TRATTALO CON RISPETTO!

Grazie alla AntBa che ci ha mandato questa storia per e-mail. Contribuiamo con piacere a divulgarla, perché per quanto si faccia e per quanto si dica, non si farà e non si dirà mai abbastanza per salvare dall’abbandono i nostri a-mici animali!

Annunci

11 thoughts on “Diario di un cane

  1. Questo testo è straziante… qualcosa nel profondo dentro di me urla una rabbia sorda… l’unica cosa che NOI possiamo fare è stare con gli occhi sempre ben aperti. SEMPRE.

    Cara Minpepp… Alberto ERA un veterinario straordinario, un ragazzo davvero eccezionale, dalle rare doti umane e dalle incredibili capacità mediche… ha spesso salvato e curato casi definiti “impossibili”… casi che ora saltano, corrono e fanno ancora le fusa e scondinzolano grazie a lui… che non c’è più.
    Tre anni fa Alberto, grande appassionato di montagna e abile scalatore, è stato tradito da un temporale sulla parete ovest del Monte Rosa, sopra Zermatt… un volo che l’ha fatto diventare un Angelo… un caro amico che mi manca profondamente, ma che ci ha insegnato così tanto attraverso il suo smisurato amore per le creature “garndi e piccole”…
    Una perdita incolmabile, un dolore che ancora brucia… ma è comunque una gioia vederlo che continua a “vivere” in quelle creature che ha curato con tanta dedizione… e in quel figlio che non ha mai conosciuto ma che sta imparando chi era suo padre attraverso la memoria e la testimonianza dei cuori a cui Alberto ha saputo arrivare con la sua ineguagliabile capacità di “fare cose ordinarie con amore straordinario”.

  2. Ciao a tutti!
    Povero cane, che storia triste…
    Certe persone dovrebbero vergognarsi per il male che provocano a degli esseri viventi che provano emozioni e sentimenti nè più nè meno come noi…
    Buon week end!!!
    Ele.

  3. ho letto il tuo post tutto di un fiato immaginando che fosse Pastello… mi si è stretto il cuore anche perchè io so che lui essendo sempre vissuto in casa nn saprebbe cavarsela assolutamente da solo… figurati nn capisce neanche che le auto in mezzo alla strada fanno la bua… ma glielo sto insegnando un po’ alla volta IO LO ADORO e nn capisco come la gente possa abbandonare i suoi animali… sono dei veri e propri compagni di vita Maluna

  4. la conoscevo….ma ogni volta che la leggo mi viene da piangere..ciao io vado in ferie ci risentiamo a settembre.Spero tu stia meglio…un grande bacio cinzia

    Furby viene al mare con me! :))

  5. E’ bellissimo il tuo blog. Così micioso, anche io ho messo questa triste pagina sul mio blog, fa male leggere ciò che deve subire un cucciolo che chiedeva solo amore per colpa degli esseri umani.
    Ps. Le tue micie sono bellissime, io possiedo ben 11 gatti.

  6. Grazie del tuo passaggio. Proprio oggi ho perso la mia amata micia Punto di 15 anni, non ho più lacrime per piangere. Mi manca tanto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...