C’è tutto un mondo intorno

C’è tutto un mondo intorno

"Alex, vieni! c’è Minnie che ha da raccontarci qualcosa che ha dell’incredibile!"

"Ah sì? e cosa? dell’ultima volta che si è rincorsa la coda?!?"

"Noooooo! stavolta è una cosa seria! Vieni qua, siediti e ascolta, che ci racconterà tutto lei! Dai Minnie, dicci…"

"Allora, vi ricordate questa mattina, quando mamy non riusciva ad aprire la porta per uscire? Lei girava la chiave, avanti e indietro… avanti e indietro, ma la porta non s’apriva? E poi s’è arrabbiata, ha preso il telefono, ha chiamato qualcuno e dopo un po’ è arrivato un signore con un sacco di attrezzi pesanti e rumorosi?"

"Sì che me lo ricordo! Ha usato un attrezzo che fa più rumore dell’aspirapolvere, e allora io me ne sono andata fuori al balcone."

"E io me lo ricordo perchè, siccome doveva lavorare con l’uscio di casa aperto, mamy mi ha rinchiuso in cucina per paura che potessi scappare!"

"Ecco, appunto… poi quel signore ha finito di fare quel che doveva fare, se n’è andato e mamy ha dovuto ripulire tutto il macello che aveva combinato, prima con l’aspirapolvere, e poi dando lo straccio sul pavimento. Per far asciugare prima il pavimento bagnato, lei ha lasciato l’uscio di casa aperto e quando ha finito, se n’è andata in cucina chiudendosi dietro la porta per poi andare in veranda a risciacquare lo straccio. Io, che fino a quel momento me ne sono stata rintanata sotto il letto, quatta quatta sono uscita fuori dal mio nascondiglio, ho visto la porta aperta e… SONO USCITA!!!"

"Ma sei uscita fuori al pianerottolo interno?"

"Nooooo! sono uscita fuori su quello ESTERNO! Era aperto anche il portoncino, e allora io me ne sono andata in esplorazione. C’erano un sacco di vasi di piante, che io ho annusato e assaggiato, e c’era una gradinata luuunga che scendeva giù, ma io mi sono fermata sopra a guardare. Mi sembrava già così incredibile trovarmi lì, che non me la sono sentita di allontanarmi di più!"

"E dopo, cos’hai fatto?"

" E dopo… mamy è uscita dalla cucina e, senza chiudere l’uscio, è andata a prendere la borsa per uscire e andare al lavoro. E quando si è avvicinata all’uscio per andarsene, sono rientrata io!"

"Cioè, ci vorresti dire che per tutto quel tempo te ne sei stata fuori, e lei non s’è accorta di niente?!?"

"Proprio così! Di sicuro non avrebbe mai immaginato che proprio io osassi tanto!"

"Miaaooo-WOW, Minnie! In un attimo ti sei guadagnata tutta la stima e l’ammirazione che non ho mai avuto per te! Sei riuscita a fare una cosa che io sto cercando di fare da quando ho messo zampa in questa casa, ma che non mi riesce mai perché mi trovo sempre davanti quella roccia della nostra mamy che mi fa ‘embé? e dove credi di andare tu?!? Pussa dentro, mostro!!!’ Tu ce l’hai fatta… sei una GRANDE!!!"

"Senti, ma mamy, quando ti ha vista, cosa ha fatto?"

"Ahhh, sarebbe stata da filmare! Dapprincipio era perplessa, perchè sentiva il rumore di un campanellino, ma sentiva che veniva da fuori, e non da dentro come normalmente accade. Poi, quando mi ha vista che placidamente rientravo dal portoncino esterno, e poi dall’uscio di casa, è sbiancata come un cencio! Ho notato le sue labbra che si muovevano, articolando il mio nome… ‘MINNIE!’, ma dalla bocca non usciva alcun suono! Secondo me, se non è svenuta, c’è mancato poco!"

"Bé, certo che, tra i tre, tu sei l’ultima da cui si sarebbe aspettata una mossa simile! E dicci dicci… com’è il mondo esterno?"

"Graaande! Tutto un altro mondo… sarebbe bello poter andare fuori in esplorazione, ogni tanto! Chissà perché non ce lo lascia mai fare?"

"Forse perchè ha paura che, se ci allontaniamo, poi non ritroviamo la strada per tornare a casa. E comunque, tu sei una privilegiata, perchè ce l’hai fatta… proprio tu, zitta zitta, ti sei messa in saccoccia quella furbastra della nostra mamy. Da oggi tu sei la nostra leader!"

"Bé, andiamoci piano… è stata brava, d’accordo, però il leader indiscusso in questa casa rimango sempre io, che sono l’unico maschio, e vedrete che, un giorno o l’altro, anch’io riuscirò a fargliela a quella rompina della nostra umana, e scenderò anche giù per le scale, e quando tornerò avrò tante di quelle cose da raccontarvi, che una serata intera non basterà!"

"See seee, parla tu… bla-bla-bla! Intanto io l’ho fatto… tu devi ancora trovare il modo di riuscirci!!!"

Annunci

14 thoughts on “C’è tutto un mondo intorno

  1. Le mie congratulazioni Minnie, zitta zitta hai compiuto una vera evasione e sei anche stata così in gamba da ritrovare subito la strada di casa! Non credo che avrei saputo fare altrettanto, le prime uscite che ho fatto hanno sempre avuto il disonore del guinzaglino!!!
    Un baciotto speciale
    Zip

  2. ahahahahah, divertentissimo! mi è sembrato di vedervi voi gatti, che chiacchieravate come si vede nei film o nei cartoni animati! ehehhe
    ehi micioni, sono tornata a scrivere nel mio blog, e vi porto anche i saluti di Vanessa e Lolita!
    miaoooooooooo

  3. Vedi Minnie, l’acqua cheta, che ti fa? adesso mamy si fiderà anche meno di voi Però siete simpaticissimi, State attenti che ci sono tanti pericoli fuori dalla porta
    Ornella

  4. Anvedi la Minnie…e’ proprio vero che le acque chete romponi i ponti…dalle mie parti si direbbe che e’ ‘una bronsa coerta’ (una brace coperta)…Gis

  5. accidenti minnie!!! ma proprio tu fai prendere uno spavento alla tua mamma??? mi raccomando nn ci provare più…si, fuori la porta c’è tanto da vedere e … annusare 🙂 ma ci sono anche tanti pericoli!!!
    chi è che ti chiama bambasciona?
    ;-P
    tante coccole mc

  6. beata Minnie!
    A me non fanno nemmeno uscire in giardino, quando andiamo al mare.
    Dicono che e’ per la mia sicurezza!
    Per fortuna che almeno c’e’ un bel terrazzo grande dove scorrazzare…anche se con l’imbracatura, per evitare che usi il tendone della zia che abita di sotto come scivolo per una fuga esplorativa, in barba ai divieti…

  7. scusate il mio lungo silenzio! Non vi trovavo piu’…e poi in Rete ci sto sempre meno, causa il poco tempo libero.
    Per ora pero’ sembra che una mezz’oretta posso dedicarci….sto preparando un SUPER BLOG!
    Ovviamente sarette invitati, voi e i vostri gatti.
    Delfina72

  8. pastello ogni tanto ci prova ad andarsene in giro tutto solo… ma io ho troppa paura e quindi lo richiamo subito all’ordine… e se nn tornasse più? se qualcuno se lo prendesse? nn so proprio come farei senza di lui Maluna

  9. Ciao Micie

    L’inglese non lo mastico bene…
    Non c’ho capito na mazza….da baseball :-))
    Con lo spagnolo va meglio…
    Pero no recuerdo las palabras computador o computadora
    Es mas posible que se llami computador 😉

    Hasta luego muchachas!

    Chichuzo

  10. il fine settimana in Umbria è stato splendido,che bella regione!! Poi vedere la basilica di san Francesco ristrutturata è stata un’emozione,l’avevo vista dopo il terremoto.buon fine settimana bacione! cinzia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...