Una triste notizia

Una triste notizia


Zapata non c’è più. Uno dei mici dell’annuncio di due giorni fa è volato sul Ponte dell’Arcobaleno. Mettiamo una foto recente per non dimenticarlo.



Lui è quello bianco e rosso e qui è col fratellino El Che. Guardate che bello che era! erano bastati due soli giorni di cure di Donatella per cambiargli aspetto! Poi la notte scorsa, inspiegabile e inaspettato è arrivato il crollo: non ha voluto mangiare e faceva una gran fatica a respirare. Donatella l’ha tenuto in braccio tutta la notte, finché non se n’è andato questa mattina alle 9.


Ancora una volta l’insensibilità degli umani ha lasciato il segno: chiunque abbia abbandonato questi micetti in colonia senza che neanche venissero svezzati dalla mamma E’ UN MOSTRO!!! Se avete gatte femmine in casa e non volete che restino incinte perché non sapete cosa farvene dei cuccioli, FATELE STERILIZZARE!!! E non trinceratevi dietro il penoso pretesto che “la sterilizzazione è contro la natura”, perché abbandonare a morte quasi certa dei micini appena nati E’ UN CRIMINE CONTRO LA NATURA, E’ MANCANZA DI RISPETTO PER LA VITA, perché anche un animale è vita!!!


Scusate lo sfogo e la mestizia (e insieme la rabbia) di questo post. Non allarmatevi, non abbiamo intenzione di trasformare questo blog in una lista di necrologi felini, solo che, siccome avevamo dato notizia di Zapata che era in cerca di famiglia, ci è sembrato giusto farvi sapere che ormai per lui la famiglia non serve più. Zapata sta bene adesso, corre coi suoi a-mici sui prati verdi del Ponte dell’Arcobaleno, per sempre libero da sofferenze e crudeltà.

Annunci

20 thoughts on “Una triste notizia

  1. Non posso che essere d’accordo con te. E allargherei anche il discorso. Come possiamo definire “civile” un paese dove vengono abbandonati neonati, felini e umani, nei cassonetti, sui prati, alle inclemenze del tempo. Almeno per gli umani una volta esisteva la famigerata “ruota” dei conventi. Sterilizzare i mici è indispensabile, richiede l’impegno delle ASL e dei veterinari. Nella mia zona questo sistema è molto diffuso, ma è una zona ricca. Sterilizzare anche gli umani che abbandonano i loro piccoli senza dar loro possibilità di sopravvivenza? In questi tempi ho molti dubbi sul “libero arbitrio”.

  2. Non posso che essere pienamente d’accordo. chi pensa che sia “crudele” o “contro natura” sterilizzare i gatti, non si rende conto di quanto PIU’ crudele e contro natura possa essere il lasciar morire di stenti dei micetti di pochi giorni, come sono quelli accuditi da Dodò. Ora Zapata corre felice sul Ponte, speriamo che da lì protegga i fratellini rimasti a lottare assieme a Dodò!!! Giuly

  3. Sono d’accordo con te. La sterilizzazione permette di evitare che altri micetti innocenti e indifesi facciano la fine del povero Zapata, che ha avuto appena il tempo di gustarsi le coccole e le attenzioni di una grande “mamma” come Dodò.
    Ciao, piccolo Zapata. Vola sul Ponte, laddove tutto è bello e non esistono nè malattie, nè ingiustizie, nè cattiverie.
    Simo

  4. Ti giuro che in questo momento vorrei poter scrivere tutta la mia rabbia e il mio sdegno, ma è meglio se mi controllo…non sarei molto educata. Queste cose mi mandano in bestia…questa gente è ottusa, ha il cervello bacato ed è cattiva. Come si possono abbandonare dei cuccioli? Come si può fare una cosa così? Sono loro le basteie, non gli animali indifesi!

  5. Ciao piccolino, anche se ti ho avuto per pochi giorni ti ho voluta tanto bene, mi sono sentita la tua mamma, ma purtroppo non lo sono, tu ne avevi ancora bisogno, ma di questo non è fregato nulla a chi ti ha abbandonato, l’importante era togliervi di mezzo, si togliere di mezzo questi cinque micetti il prima possibile, ma dico io cosa cambiava aspettavare un pò????????’ Se li lasciavano crescere un’altro pochino???? Non parliamo di sterilizzazione, quante volte mi sono sentita dire che è una cattiveria!!!! Forse non hanno mai visto morire un piccolino di stenti, di urla e lamenti, non è questa cattiveria??????? Vi giuro che se avessi avuto il coraggio lo avrei soppresso io con le mie mani e pregavo perchè lui morisse il prima possibile.
    Ciao dolce Zapata, un bacio dalla tua mamy Dodò

  6. sono d’accordo con te, la sconsideratezza è purtroppo molto diffusa.Ti racconto allora una storia a lieto fine; qualche giorno fa abbiamo dato una nuova vita a Gilda…micetta nata a marzo e capitata in una famiglia di sconsiderati, che l’avevano presa come “peluche vivente” per i bambini. La povera gattina (chiamata Ringhio, poichè pensavano fosse un maschio!!!!) era sottoposta a tutti i tipi di torture dalla bambina + piccola di 5 anni, sotto gli occhi della famiglia, che non ha mai fatto nulla per fermarla. In prossimità delle vacanze, naturalmente, volevano sbarazzarsene, e la “padrona” collega di lavoro di mia sorella, ha iniziato a dirlo in giro. Nessuo di noi dormiva più al pensiero della gatta abbandonata…finchè mia sorella ha proposto di prenderla lei e di impegnarsi a trovare una casa…impresa non facile in questo periodo; per fortuna abbiamo trovato una persona fidata che l’ha adottata e che ha già 4 gatti molto socievoli.
    Gilda, così è stata ribattezzata, ha trovato una nuova casa,è stata portata dal veterinario per i vaccini (che ha potuto constatare la magrezza e la paura da maltrattamenti)…tra breve ti mando una foto della piccola, che periodicamente andremo a trovare..:)
    ti abbraccio e mando una carezza alle “piccole”
    isa

  7. Queste sono cose che mi lasciano sempre una bella tristezza nell’anima. Piccole zampettine così, ma come fai a fargli del male?! Boh, io davvero certe cose non le capisco. Scadrò pure in retorica, ma come fanno a dar fastidio?! Sono una gioia del cuore, una delizia per gli occhi, un mondo di tenerezza e di dolcezza…ma guardate che occhietti. Mi verrebbe voglia di spaccare tutto…e poi, forse esagero e verrò giudicata male per questo..ma a volte ci rimango più male per queste cose piuttosto che di altre… (vabbè, evito di specificare va) Un bacio tenerissimo a quel piccolo soldo di cacio che non c’è più. Tristina, si.

    p.s.: bello il ponte dell’arcobaleno, non sapevo! 🙂

  8. Non c’e’ niente da aggiungere a quello che hai gia’ scritto MINPEPP…e purtroppo non sara’ ne’ il primo ne’ l’ultimo a fare questa fine…ricordiamoci ZAPATA bello com’e’ nella foto e basta…altro per lui non possiamo fare.

  9. Parlando di “CC”, un’altra “gag” è che il Cipollino ha assegnato ai vari componenti della famiglia, i vari personaggi del telefilm…io sono la Sepi, Baby Peste è Ferri, lui è Testa, la mamma è Sonia e il nonno è Mura!!! Ahahah…le risate…la cosa piu’ “sconvolgente” è che già sa riconoscere i gradi…mi fa “Loro due (Sepi e Ferri) sono marescialli” ed io “Che ne sai?” e lui “Perchè i marescialli hanno la fiamma gialla, i carabinieri normali ce l’hanno bianca!!!”…a 4 anni e mezzo già conosce queste cose…io ho saputo questa cosa solo un paio di anni fa!!! ^_^ E’ terribile!!!!

  10. un grande CIAO a ZAPATA…da Magò, Figaro e Briciola… resterai nei nostri pensieri perchè abbiamo avuto la fortuna di vederti… e nei nostri cuori perchè è davvero triste che accadano cose così brutte che dimostrano che “l’ignoranza” di alcuni uomini siamo noi Animali a pagarla… solo noi… E’ meglio la sterilizzazione, sì Minpepp. Un saluto a te e Dodò che possiamo immaginare quanto sarà dispiaciuta…

  11. Non hai idea di quanto sia d’accordo con te. non sopporto chi dice che la sterilizzazione è contro natura e poi lascia piccoli micini a morire, strappandoli dalla mamma. E’ sempre così, anche al gattile! arrivano micini di pochi giorni, si aggrappano alla vita in maniera impressionante e poi..purtroppo spesso non ce la fanno. è una sofferenza. ciao zapata, speriamo che tu stia rincorrendo i tuoi amici sul ponte dell’arcobaleno..

  12. PER ANNUNCIO DI SPOT > hanno lasciato un commento al post che ha messo Donatella nell’Isola (ho l’hai messo tu ;). Ho fatto da tramite e ho scritto alla persona di venire qui da te, visto che magari donatella nn riesce a collegarsi. é una proposta di aiuto per Spot, vieni a leggerla minpepp! ciauuuuu

  13. Guarda ti giuro che non faccio altro che pensare a questo micino e all’ignoranza delle persone. Ma essere sensibili ed avere un cuore è così difficile? Perchè l’egoismo e la cattiveria dell’uomo devono sempre avere la meglio!
    Notte e baci ai magnifici gattini!

  14. Ti giuro che mi stanno scendendo le lacrime! Guardo la foto e piango…troppo teneri. Spero solo che gli altri riescano a farcela…un abbraccio alla tua amica Donatella…è una gran bella persona, magari fossero tutti così!

  15. Noi gli vorremo sempre bene. Ciao piccolino, sono tornata giusto in tempo per salutarti… E ciao a tutti voi da me e Mammoli, che ha eletto a sua fissa dimora il balcone della nuova casa. Ho messo le tende rosse, è deciso: da qui non ce ne andiamo più. Fine dei traslochi (farne 4 nel giro di un anno è stato pesantuccio….) Buonanotte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...