Evvabé…


Evvabé…


… mamy e papy, me l’avete fatta anche stavolta! Io lo sapevo, lo sentivo nell’aria che sarebbe successo: parlano di batuffoli abbandonati, malatini, affamati, piangenti… dicono che bisogna trovare loro casa e alla fine, dico io, ma dove te ne vanno a portare uno??? Ma qui, naturalmente! Qui, a casa nostra, dove ci siamo già io e Minnie. Ma insomma, c’è tanto spazio al mondo, ma proprio qui a invadere il nostro spazio?!? Allora ho ragione io quando dico che non ve ne importa niente di noi, di quello che pensiamo, dei nostri sentimenti… voi fate sempre quello che vi viene in mente e noi dobbiamo abbozzare… noi… IO… che tanto a Minnie non gliene frega niente!!! E questa volta, mica si sono accontentati di tenerselo solo un giorno, il mostriciattolo, eh no! Troppo poco! Devono tenerselo venti giorni, ma vi rendete conto?!? Venti giorni!!! Mamy se l’è portato a casa il 25 agosto e il 14 settembre il puzzolone se ne va, lontano… mi è parso di capire a Parma, in un’altra casa e con un’altra famiglia.


Ma la cosa veramente drammatica sapete qual è? Mi sono affezionata!!! L’avreste mai creduto?!? Io no! Ovviamente, appena ‘sto scricciolo piccolo e insignificante è arrivato a casa, io gli ho soffiato e ringhiato come faccio sempre, e mamy non ci lasciava mai da soli né la notte, né il giorno quando loro umani erano fuori. Charly, così hanno chiamato il puzzolone, ha una stanza attrezzata con tutte le sue cose: le ciotole, la cassettina, la cuccia… non si è mai scomposto e non ha mai fatto una piega anzi, ha avuto anche l’ardire di venirmi vicino per cercare di annusarmi e darmi le “bussatine”. Io all’inizio mi mostravo “ferocemente” insofferente, ma alla fine, dài oggi e dài domani, ho finito per cedere alla sua giocosità e allora passiamo il tempo a rincorrerci, a fare la lotta, a leccarci… Certo, lui alle volte è un po’ insopportabile: mi fa tutti i dispetti che io facevo a Minnie quando ero più piccola! Mamy ride e ripete sempre “chi la fa l’aspetti”… io non lo trovo divertente per niente! Però è insopportabile anche con Minnie e fa gli stessi dispetti anche a lei. Povera Minnie! Prima doveva sopportare me… adesso deve sopportare Charly… è proprio una gatta martire!


Insomma, lo confesso: domenica il mostriciattolo ci lascerà per andarsene alla sua casa nuova e quasi quasi sento che mi dispiace… dopotutto è divertente e io ho trovato un compagno di giochi instancabile e allegro, non come Minnie che se ne sta sempre sdraiata sul letto come una vacca… Mamy, ma non è che ci ripensi e lo fai rimanere con noi???

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...